Ore diciotto in punto

Regia di Giuseppe Gigliorosso

Voto della redazione

orediciottoinpunto 3Nel pressbook del film è riportata una frase del regista Giuseppe Gigliorosso: “Non credo che esistano film belli o brutti ma film con o senza anima, a prescindere dal budget che si è avuto disponibile” e poi ancora, riferito al suo film: “sono certo che si tratti di un film che l’anima ce l’ha”. E questo è senza dubbio vero. L’ho capito parlando col regista e guardando il suo film.

Un’opera auto-prodotta dal cast artistico e tecnico che mostra tutto il suo carattere indipendente, nella scelta del soggetto, nella costruzione dei personaggi e nelle modalità di girare, totalmente libere dai vincoli di stupefacenza del mainstream o dell’originale a tutti i costi di certo indipendente omologato. A tratti la narrazione si permette il lusso di essere anche sfacciatamente naif ma risulta sempre vera, riutilizzando una galleria di antichi personaggi che hanno popolato il cinema del realismo magico: dalla duchessa che sceglie di vivere per strada, al pianista finito barbone. E viene spontaneo perdonare qualche soluzione di sceneggiatura che sfrutta alcuni cliché cinematografici quando si assiste ad una messa in scena che, pur nella sua sobrietà, dimostra tutta la caparbietà di chi è innamorato del cinema e della vita e li intreccia senza soluzione di continuità.

orediciottoinpunto 2Ambientato in Sicilia, da cui prende i colori della terra e il calore della gente, è il racconto di una favola magica che vuole dare fiducia a chi è scoraggiato, per riprendere in mano il destino della propria vita, puntando sull’amore e sulla capacità di meravigliarsi. La stessa meraviglia che giungerà allo spettatore che saprà cogliere, anche andando oltre le immagini, lo spirito appassionato e magnificamente ossessionato con cui è stato realizzato Ore diciotto in punto, che “ha voluto a tutti i costi vedere la luce”.

Scritto da Pasquale D'Aiello

Lavora come regista per la RAI, collabora con diverse testate di critica cinematografica.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *