DISTRIBUZIONE: Cinema e sharing economy: nasce Movieday

Dal 5 Febbraio è online la landing page di “Movieday, al cinema da protagonisti”, la prima piattaforma web italiana per organizzare proiezioni dal basso. Gli spettatori potranno selezionare direttamente dal catalogo capolavori di ogni epoca, film in anteprima e pellicole indipendenti, decidere la sala e organizzare con amici e appassionati le loro proiezioni al cinema.

Ogni anno su scala mondiale vengono prodotte decine, centinaia di migliaia di film. In Italia viene distribuito meno dell’1% di tutte queste produzioni. Ciò significa che un universo di contenuti e opere cinematografiche rimane sommerso e disperso senza trovare un modo per raggiungere il proprio pubblico, mentre molti altri film restano in sala poche settimane non consentendo a gran parte degli spettatori di goderne pienamente.

Per questi motivi è nato Movieday, , un progetto con il contributo di Fondazione Cariplo, vincitore del bando “IC Innovazione Culturale 2014” e sostenuto da FICE, ACEC ed Europa Cinemas.
Sfruttando le nuove tecnologie sociali dell’informazione e il dirompente fenomeno della sharing economy (economia della condivisione), Movieday ha ideato una piattaforma che personalizza l’offerta delle sale consentendo la distribuzione diretta dei contenuti cinematografici attraverso le richieste del pubblico.

Come? Grazie a un catalogo di film cult, documentari e anteprime in lingua originale, con il sostegno di una rete di sale affiliate in tutta Italia, una community sempre crescente e una grande passione condivisa: l’amore per il cinema.
Il pubblico potrà così organizzare eventi unici scegliendo via web quali film vedere, in quali cinema e in quale giorno.

Grazie a Movieday nasce oggi una nuova esperienza di cinema.

Web: www.movieday.it
Facebook: www.facebook.it/movieday.community
Twitter: @Movieday_Italia

Scritto da Lorenzo Ceotto

Orso, buongustaio e cinefilo. Divoro cinema. Estasiato dalle immagini, rapito dalle storie.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *