Jester: Ultimo piano

Regia di Mirko Alivernini

Voto della redazione

JesterL’11 novembre 2014 è stato presentato al cinema Ambassade di Roma la prima puntata di un progetto che aspira a realizzare il primo serial crime indipendente.

Ideatore dell’operazione è Mirko Alivernini che di questa puntata pilota ha curato regia e sceneggiatura oltre ad esserne il protagonista. Il plot si costruisce intorno al protagonista, Jester, che è un agente sotto copertura che durante una sua indagine arriva ad infastidire un losco politicante. Questi decide di far rapire Jester e la sua famiglia per poterlo ricattare: se vorrà rivedere vivi i suoi cari dovrà interferire sulle indagini per far ricadere su altri le vere responsabilità. Ma Jester non ha nessuna intenzione di cedere al ricatto, si libera dai suoi carcerieri e sembra deciso a perseguire il vero colpevole che si trova… all’ultimo piano del palazzo.

Purtroppo la prima puntata non lascia sperare in un esito soddisfacente: la sceneggiatura non offre spunti di interesse, il casting non convince, la recitazione è approssimativa, la messa in scena mostra riecheggiamenti di cose già viste ma realizzate in modo superficiale. Certamente le produzioni indipendenti devono affrontare con meno mezzi le loro sfide realizzative, ma il compromesso va trovato attraverso soluzioni originali ed innovative che attraversino tutti i reparti della produzione; altrimenti sarà difficile ricavarsi uno spazio rispetto tra le produzioni main stream.

Scritto da Pasquale D'Aiello

Lavora come regista per la RAI, collabora con diverse testate di critica cinematografica.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *